top of page

IF/INVASIONI (dal) FUTURO DARK AGES*2024

if 2024 savethedate

IF/INVASIONI (dal) FUTURO_DARK AGES*2024 sbarca dal 29 luglio al 4 agosto al Teatro India per l'undicesima edizione del Festival dedicato alle scritture e ai temi sempre più contemporanei della fantascienza.
 

In questa seconda edizione del progetto biennale IF_Dark Ages approfondisce il cambiamento di rotta operato lo scorso anno spostandosi dall’orizzonte della fantascienza classica verso narrazioni miste e atipiche, di matrice antropologica, scientifica o storica, mondi alieni e alterati con qualcosa di inquietantemente prossimo al reale o viceversa, mondi in cui l’iper-tecnologia disegna una realtà aumentata che intravediamo già nel nostro presente. Questioni a lungo rimosse nel discorso pubblico e che, nel XXI secolo, escono dagli argini della letteratura di genere per fare alleanza con la filosofia politica di ultima generazione: gli elementi generativi e degenerativi nell’incontro con l’Altro, le rivoluzioni e le invasioni ‘culturali’, le mutazioni genetiche e ambientali, l’evoluzione umanoide dell’intelligenza artificiale.

IF_Dark Ages abita anche quest’anno il Teatro India in tutti i suoi spazi con un ricco programma, che alterna nei diversi orari della giornata: spettacoli multimediali e melologhi sci-fi, workshop, laboratori, istallazioni multimediali site specific visive e sonore, una conferenza di filosofia e un ricco palinsesto radiofonico quotidiano.


Per l'undicesima edizione, IF_Dark Ages vi aspetta con il l ritorno della seconda parte de L’ombra dello scorpione di Stephen King, alla serata di racconti ibridi e atipici di Consigli per sopravvivere in natura, fino alla novità di quest'anno: Klara e il sole di Kazuo Ishiguro, gioiello ibrido del XXI secolo, viaggio dentro la percezione e nel modo in cui impariamo ad amare, vertiginoso come i riquadri in cui si frazionano la vista e i desideri dell'androide Klara, robot umanoide di generazione B2 ad alimentazione solare.

E come ogni anno laboratori, l’istallazione
ΣU_PH0_R1A. A Shining Darkness sulla facciata del Teatro India, l'appuntamento con la conferenza scientifico-filosofica  Empatia Artificiale, il ricco palinsesto della nostra emittente radio Radio IF_Dark Ages, la restituzione del laboratorio Piccola Bottega 2324, la restituzione installativa del laboratorio Zona e l’esito in forma di opera sonora del progetto biennale Here After. Non mancherà la libreria di fantascienza aperta a tutti per leggere sotto gli ulivi del Teatro.

Scopri il programma dettagliato o consulta il programma giornaliero tascabile!

Info biglietti


Empatia Artificiale (conferenza)
ΣU_PH0_R1A. A Shining Darkness (Installazione multimediale)

Here After (istallazione sonora)

Zona (restituzione installativa del workshop)

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

 

Piccola Bottega 24 (restituzione)

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

L'ombra dello Scorpione (spettacolo)

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Consigli per sopravvivere in natura / Klara e il sole

Ingresso singolo: 7€ - Card di 2 ingressi 10€

Teatro India di Roma

Lungotevere Gassman, 1 | Ingresso disabili: via Luigi Pierantoni, 6

Consigliamo di raggiungere il teatro almeno mezz'ora prima dell'inizio degli spettacoli

Biglietteria Teatro di Roma 

community@teatrodiroma.net

www.teatrodiroma.net (viva ticket)

biglietteriaindia@teatrodiroma.net 

T. 06 87752210

 

Prenotazioni
lacasadargilla@gmail.com

331 1506228 (solo WhatsApp)

Lunedì 29 luglio

h 10 - 17

PICCOLA BOTTEGA 2324 / workshop

h 17 - 18

RADIO IF_DARK AGES

Radio live e su Spreaker

 

h 18:30 – 20:30

PICCOLA BOTTEGA 24

Restituzioni del workshop aperte al pubblico

Martedì 30 luglio

h 10 - 17

PICCOLA BOTTEGA 2324 / workshop

h 10 -17

ZONA / workshop

h 10:30 - 15:30

ECHOES / workshop

h 17 – 18

RADIO IF_DARK AGES

Radio live e su Spreaker

h 18:30 – 20:30

PICCOLA BOTTEGA 24

Restituzioni del workshop aperte al pubblico

Mercoledì 31 luglio

h 10 - 17

PICCOLA BOTTEGA 2324 / workshop

h 10 -17

ZONA / workshop

h 10:30 - 15:30

ECHOES / workshop

h 17 – 18

RADIO IF_DARK AGES

Radio live e su Spreaker

h 17:30 - 23:30

HERE AFTER

Istallazione sonora per 4 spettatori

h 18:30 - 23:30

LIBRERIA 451

 

h 18:30 - 20:30

PICCOLA BOTTEGA 24

Restituzioni del workshop aperte al pubblico

 

h 21

ΣU_PH0_R1A. A SHINING DARKNESS

Istallazione multimediale

h 21:15

L’OMBRA DELLO SCORPIONE. Parte II

Spettacolo

Giovedì 1 agosto

h 10 -17

ZONA / workshop

h 10:30 - 15:30

ECHOES / workshop

h 17 – 18

RADIO IF_DARK AGES

Radio live e su Spreaker

h 17:30 - 23:30

HERE AFTER

Istallazione sonora per 4 spettatori

h 18:30 - 23:30

LIBRERIA 451

h 21

ΣU_PH0_R1A. A SHINING DARKNESS

Istallazione multimediale

h 21:15

KLARA E IL SOLE

Spettacolo multimediale/melologo sci-fi

Venerdì 2 agosto

h 10 -17

ZONA / workshop

h 17 – 18

RADIO IF_DARK AGES

Radio live e su Spreaker

h 17:30 - 23:30

HERE AFTER

Istallazione sonora per 4 spettatori

h 18:30 - 23:30

LIBRERIA 451

h 21

ΣU_PH0_R1A. A SHINING DARKNESS

Istallazione multimediale

h 21:15

KLARA E IL SOLE

Spettacolo multimediale/melologo sci-fi

Sabato 3 agosto

h 10 -17

ZONA / workshop

h 10:30 - 15:30

ECHOES / workshop

 

h 17 – 18

RADIO IF_DARK AGES

Radio live e su Spreaker

h 17:30-23:30

ZONA

Restituzione istallativa del workshop

h 17:30 - 23:30

HERE AFTER

Istallazione sonora per 4 spettatori

h 18:30 - 23:30

LIBRERIA 451

h 21

ΣU_PH0_R1A. A SHINING DARKNESS

Istallazione multimediale

h 21:15

CONSIGLI PER SOPRAVVIVERE IN NATURA

Spettacolo multimediale/melologo sci-fi

Domenica 4 agosto

h 10 -17

ZONA / workshop

h 17:30 - 23:30

HERE AFTER

Istallazione sonora per 4 spettatori

h 18:30 - 23:30

LIBRERIA 451

h 17 – 18

RADIO IF_DARK AGES

Radio live e su Spreaker

h 18:30 – 19:45

EMPATIA ARTIFICIALE

Conferenza filosofico scientifica dal vivo e live su Spreaker

h 20 - 21:30

GRAND FINAL RADIO IF_DARK AGES

Con musica dal vivo

a seguire

ΣU_PH0_R1A. A SHINING DARKNESS

Istallazione multimediale

if 2024 savethedate

PROGRAMMA IF_DARK AGES*2024

29 luglio-3 agosto | dalle 17:00 alle 18:00

4 agosto puntata speciale | dalle 18:00 alle 21:30

RADIO IF_Dark Ages*2024

Trasmissione radio in diretta dal Teatro India, ascoltabile live e su spreaker

 

In onda ogni giorno live dal Teatro India e in registrato.

Palinsesto radiofonico a cura di Silvio Impegnoso con la collaborazione di Francesco Bianchi e dell'ensemble di IF_Dark Ages

in collaborazione con Federico Raponi-Radio Onda Rossa e ospiti d’eccezione 

live & podcast su www.spreaker.com

Tra interviste, rubriche e ospiti d'eccezione, RADIO IF_Dark Ages vi aspetta quest'anno anche dal vivo per le due puntate speciali che includeranno la conferenza scientifico-filosofica Empatia Artificiale e la puntata speciale con musica dal vivo dell'ultima giornata.

29-31 luglio | dalle 18:30 alle 20:30

PICCOLA BOTTEGA 24

Restituzioni del workshop aperte al pubblico

a cura di Roberto Scarpetti

29 luglio

Intolerance di Victoria Blondeau, con Silvio Impegnoso, Giulia Massimini, Federico Mattioli, Veronica Toscanelli

Ban Ban Kaliban di Nalini Vidoolah Mootoosamy con Yonas Aregay, Angelica Azzellini, Yuri Casagrande Conti, Paolo Minnielli, Flavio Murialdi, Stefano Scialanga

30 luglio

Campi di grano di Andrea Milano, con Giacomo Albites Coen, Arianna Gaudio, Nico Guerzoni, Fortunato Leccese,  Nalini Vidoolah Mootoosamy

Il porziuncolo di Yuri Casagrande Conti, con Yuri Casagrande Conti,  Lorenzo Fochesato, Lorenzo Frediani, Alice Palazzi, Marta Polidoro

31 luglio

Il macello di Federico Mattioli, con Victoria Blondeau, Francesco Cecchi Aglietti, Stefano Donzelli, Benedetta Margheriti

Getsemani di Marta Polidoro, con Angelica Azzellini, Tania Garribba, Anna Mallamaci, A ndrea Milano

31 luglio-4 agosto | dalle 17:30 alle 23:30

HERE AFTER

Istallazione sonora per 4 spettatori

Restituzione del progetto biennale in collaborazione con centri sociali degli anziani e del quartiere

progetto a cura di Alessandro Ferroni con Mattero Finamore, Arianna Gaudio, Alice Palazzi, Veronica Toscanelli

istallazione a cura di Alessandro Ferroni con la collaborazione di Maddalena Parise 

Progetto realizzato in collaborazione con i centri sociali degli anziani e del quartiere: i centri “Morsasco”, Parco Schuster e Guglielmo Marconi di Roma, e il centro “Piazza Ronca” di Ostia

 

31 luglio-3 agosto | dalle 21:00 alle 21,15
ΣU_PH0_R1A. A Shining Darkness

Istallazione multimediale sulla facciata esterna del Teatro India

Un omaggio alle scritture di quest’anno. immagini e paesaggi sonori trasformano la facciata del Teatro India in una membrana che apre all’universo immaginifico di IF_Dark Ages. Le pareti del teatro mutano forma in un’istallazione immersiva che traghetta lo spettatore direttamente nelle atmosfere dei dispositivi spettacolari degli spazi interni di India.

di Alessandro Ferroni e Maddalena Parise

tecnico video Tiago Branchini

31 luglio | ore 21:15
L'OMBRA DELLO SCORPIONE II
Spettacolo tratto dal classico di Stephen King

L'OMBRA DELLO SCORPIONE ambientato in un futuro oggi più che mai prossimo, in cui il novanta per cento dell’umanità è stata decimata da un virus di laboratorio. L’opera riscrive in due episodi la formidabile narrazione di King, quasi si trattasse di due stagioni di una serie, per reinterpretare in chiave teatrale un formato a puntate prettamente televisivo. La natura della creazione si compone in sequenze narrative parallele, alternate e intrecciate in flash back e flash forward per restituire l’andamento cinematografico e corale del romanzo.

un progetto di Collettivo Fontana regia Caterina Dazzi adattamento Flavio Murialdi con Luigi Fedele, Marco Selvatico, Paolo Leccisotto, Flavio Murialdi, Aurora Spreafico musiche Andrea Veneri in collaborazione con Luca Giacobbe luci Omar Scala disegno sonoro Pasquale Citera con il sostegno di Spin Time Labs

1-2 agosto | ore 21:15

KLARA E IL SOLE

Spettacolo multimediale / Melologo sci-fi 

Dal romanzo di Kazuo Ishiguro

Un gioiello ibrido del XXI secolo, un affresco sull’amicizia e sulla complessità del cuore umano - sfaccettato come le percezioni di Klara, robot umanoide di generazione B2 ad alimentazione solare, che promette di dedicare tutti i suoi straordinari talenti a Josie, la ragazzina che la sceglie come AA – la sua Amica Artificiale. Ishiguro dipinge una società mutata con adolescenti dall’intelligenza potenziata, ma privi di capacità relazionale e riesce a farci percepire - attraverso il linguaggio e gli occhi dell’androide - il corpo e l’anima di una macchina empatica e dalla finalità senza scopo. Klara, con pazienza impara ad amare Josie e cerca nell’osservazione del cuore umano un disegno più grande, che possa dare senso alla vita, umana o androide che sia.

IF_Dark Ages immagina per KLARA E IL SOLE un dispositivo teatrale multidimensionale, un viaggio in soggettiva dentro la percezione e il modo in cui impariamo ad amare, vertiginoso come i riquadri in cui si frazionano la vista e i desideri dell'androide Klara. Un progetto articolato e immersivo che combina narrazione dal vivo, elementi di un paesaggio in via d’estinzione e immagini digitali ispirate alla visione moltiplicata ed empatica di Klara, frazionata in quadrati, pixel e dettagli. Il concept musicale si sostanzia di un tema melodico che si svolge e si altera al passo con le variazioni percettive ed emotive dell’androide. 

un progetto di lacasadargilla regia Lisa Ferlazzo Natoli e Alessandro Ferroni adattamento Roberto Scarpetti dal romanzo di Kazuo Ishiguro regia di Lisa Ferlazzo Natoli e Alessandro Ferroni drammaturgia musicale di Alessandro Ferroni e Gianluca Ruggeri ambienti visivi Maddalena Parise costumi Camilla Carè drammaturgia delle luci Omar Scala disegno sonoro Pasquale Citera con Cecilia Fabris, Lorenzo Frediani, Alice Palazzi, Edoardo Sabato, Tania Garribba, Petra Valentini drammaturgia musicale di Alessandro Ferroni e Gianluca Ruggeri assistente alla regia Matteo Finamore assistenti alla drammaturgia Angelica Azzellini, Anna Farina, Leonardo Ravioli tecnico video Tiago Branchini, assistenti alle luci Chiara Zaffiro, Gianluca De Meo 

​​​

3 agosto | ore 21:15
CONSIGLI PER SOPRAVVIVERE IN NATURA

Spettacolo multimediale / Melologo sci-fi 

Racconti di Alice Bradley Sheldon, Ursula Le Guin, Octavia Butler, Margaret Atwood

Un “racconto di racconti” intorno al degenerare della conoscenza umana, alla violenza verso l’Altro, sia esso un animale o un intero pianeta, agli incontri interspecie, alla rigenerazione di organismi e sistemi. Quattro grandi madri della fantascienza, scrittrici e attiviste dal profilo ibrido sono le autrici di queste distopie estreme che sfiorano un orrore tutto umano. IF_Dark Ages le riunisce in una serata particolarissima, con una selezione di racconti introvabili: Lo psicologo che non voleva far male ai topini di Alice Bradley Sheldon incentrato sugli ambigui processi di conoscenza degli esseri umani, sull’intensità dei desideri e sull’opportunità di distruggere organismi vivi per studiarli; Figlio di sangue di Octavia Butler, racconto di formazione, è la storia di un uomo che resta incinto di un’aliena come patto e atto di amore, e che si chiede: cosa abbiamo noi umani da offrire in cambio di uno spazio vitale in un mondo che non è il nostro? Più vasto degli imperi e più lento di Ursula Le Guin, ragiona invece sulla reciprocità della recettività bio-empatica in un mondo alieno senza vita animale, il cui sistema vegetale interconnesso reagisce all’arrivo degli esseri umani imitando la loro stessa paura; Palla di pelo di Margaret Atwood è infine la storia disturbante di un’ossessione misteriosa che sfocia in una sorta di anatomo-patologia dei rapporti umani.

Lo spazio scenico di Consigli per sopravvivere in natura è diviso da cinque schermi semitrasparenti, particolarissime membrane sui cui si iscrivono ambientazioni visive fatte di dettagli e macroscopie. Sulla scena emergono, quasi fossero residui, frammenti di oggetti ispirati ai temi dei racconti e a certa arte visiva contemporanea: il non-umano, le affinità fra specie, il rapporto tra organico e inorganico. Il concept musicale alterna invece lo spezzettamento in micro frammenti di brani dei Tangerine Dream, padri della musica elettronica, a composizioni originali per sottolineare una sorta di canto tra esseri che s’incontrano in uno spazio non più umano.

un progetto a cura di lacasadargilla regia Lisa Ferlazzo Natoli e Alessandro Ferroni adattamento Roberto Scarpetti drammaturgia musicale Gianluca Ruggeri ambienti visivi Maddalena Parise costumi Camilla Carè drammaturgia delle luci Omar Scala disegno sonoro Pasquale Citera con Lorenzo Frediani, Arianna Gaudio, Fortunato Leccese, Anna Mallamaci, Paolo Minnielli, Alice Palazzi, Stefano Scialanga, Roberta Zanardo chitarra elettrica Fabio Perciballi el. devices  Alessandro Ferroni aiuto regia Matteo Finamore tecnico video Tiago Branchini assistenti alle luci Chiara Zaffiro, Gianluca De Meo  


EMPATIA ARTIFICIALE

Conferenza di filosofia e scienze umane

con Dario Gentili (docente filosofia Morale, Univ. Roma Tre) e Chiara Cappelletto (docente di Retorica ed Estetica, Univ. degli Studi di Milano).

 

29-31 luglio | ore 10-18:00

Piccola Bottega 2324

Laboratorio di drammaturgia a cura di Roberto Scarpetti 

30 luglio-4 agosto | ore 10-17
Zona. Un laboratorio su un libro, un film e un viaggio verso una stanza 

Workshop teatrale a cura di Fabio Condemi con la collaborazione di Andrea Pizzalis

 

30 luglio-1 agosto | ore 10:30-15:30

Echoes

Laboratorio sulle tecniche del suono a teatro a cura di Pasquale Citera 

31 luglio-4 agosto

Libreria 451
Per un'esposizione di libri di fantascienza, filosofia e scienze umane con 
Libreria Trastevere 

stalker zona condemi

ZONA
Un laboratorio su un libro, un film e un viaggio verso una stanza

Workshop condotto da Fabio Condemi

collaboratore Andrea Pizzalis

Nebbia, vecchi tubi, edifici abbandonati. Un uomo fissa i tre personaggi sullo schermo mentre attraversano un paesaggio indecifrabile a bordo di un carrello ferroviario; musica elettronica; sulle loro facce perplessità e inquietudine. Attraversano una zona anonima, innominata, innominabile: la Zona, il luogo dei desideri rimossi. Ma questo l'uomo che fissa i tre personaggi sullo schermo lo sa già, perché negli ultimi trent'anni ha guardato e riguardato quel film decine di volte. Lo spettatore si chiama Geoff Dyer e il film, "Stalker" di Andrej Tarkovskij, è l'ossessione estetica della sua vita. Dyer guarda dentro il film e il film guarda dentro di lui. Il volto dell'attore Solonicyn si trasmuta in quello di suo padre, il volto dell'ansia e di un affetto silenzioso. Gli scenari estoni del setting si riverberano nella Cheltenham dell'infanzia, in tutti i luoghi perduti della vita. Quella colonna sonora dal ritmo acido evoca i viaggi lisergici della giovinezza. La sua scrittura divora i fotogrammi altrui e dice che cosa siano la speranza e il fallimento, l'amore e la perversione, il sogno e la caduta. Annulla il confine tra realtà e finzione, tra vita e arte. Con "Zona" Geoff Dyer scrive il libro del viaggio di tutti noi che, seduti al cinema in ultima fila, vediamo scorrere il nostro tempo che scena dopo scena si consuma.

Nel corso del laboratorio si cercheranno varie soluzioni drammaturgiche, visive e sonore per affrontare e mettere in relazione tra loro i diversi temi che emergono a partire dal libro di Geoff Dyer, dal film di Andrej Tarkovskij e da altri testi

 

È prevista una condivisione di materiali e una restituzione finale durante l’ultimo giorno del workshop. Libri e film che verranno utilizzati durante il laboratorio: Geoff Dyer, Zona, un libro su un film su un viaggio verso una stanza; Roberto Bolano, Puttane Assassine; Lo spirito della fantascienza; Andrej Tarkovskij, Stalker; Andrej Rublëv.

Il laboratorio si svolgerà dal 30 luglio al 4 agosto dalle 10 alle 17 al Teatro India di Roma all’interno della rassegna IF_Dark Ages.

Il laboratorio ha un costo di 120€ a persona.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire a lacasadargilla.lab@gmail.com entro il  23 luglio corredate da una pagina in cui esplicitare sinteticamente le intenzioni e le motivazioni per cui si vuole partecipare al laboratorio. Nell’oggetto specificare “Zona_(nome cognome)”.

​​​​​

 

echoes

ECHOES

Laboratorio di sound design teatrale condotto da Pasquale Citera 

Laboratorio sulla propagazione e spazializzazione del suono in teatro. Il laboratorio è rivolto a chiunque si voglia misurare con la tecnica del suono, con o senza esperienza. Grazie  agli allestimenti negli spazi interni ed esterni del Teatro India i/le partecipanti potranno scoprire le tecniche di diffusione sonora a seconda dell’utilizzo di strumenti acustici o amplificati, di campionatura strumentale o produzione elettronica dal vivo. L’obiettivo del laboratorio è di individuare insieme alle/ai partecipanti la migliore soluzione tecnica per i diversi dispositivi sonori di IF_Dark Ages.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire a lacasadargilla.lab@gmail.com entro il 23 luglio corredate da una pagina in cui esplicitare sinteticamente le intenzioni e le motivazioni per cui si vuole partecipare al laboratorio. Nell’oggetto specificare “Echoes_(nome cognome)”.

 

Il laboratorio si svolgerà dal 30 luglio al 1° agosto dalle 10.30 alle 15.30 al Teatro India di Roma all’interno della rassegna IF_Dark Ages.

 

Il laboratorio è gratuito.

Pasquale Citera sound designer, ricercatore è docente di Composizione Musicale Elettroacustica al Conservatorio Giovan Battista Martini di Bologna.

IF/INVASIONI (dal) FUTURO DARK AGES*2024

A cura di lacasadargilla / Lisa Ferlazzo Natoli, Alessandro Ferroni, Alice Palazzi, Maddalena Parise e Gianluca Ruggeri / ARS Ludi in collaborazione con Roberto Scarpetti e Tania Garribba con il sostegno di Teatro di Roma - Teatro Nazionale

 

PER TUTTE LE ATTIVITÀ DI IF_Dark Ages
collaboratori al progetto Angelica Azzellini, Matteo Finamore, Flavio Murialdi, Veronica Toscanelli

comunicazione e media manager Margherita Masè foto di scena e riprese Simone Galli

ufficio stampa Amelia Realino, Maresa Palmacci

 

un ringraziamento particolare a Zalib per l’ospitalità di Piccola Bottega_2324 e a Chiara De Angelis Progetto Sonodramma-Teatro del Lido di Ostia, a La Fabbrica dell’Attore-Teatro Vascello, a Spin Time e al Centro Demolizioni Franco

 

e per il supporto artistico e tecnico Ilaria Ballantini, Giacomo Albites Coen, Daniele Castoria, Francesco Cecchi Aglietti, Jaqueline Corradetti, Benedetta Cosmano, Anna Farina, Lorenzo Fochesato, Pietro Formentini, Andrea Gagliardi, Nico Guerzoni, Benedetta Margheriti, Giulia Massimini, Samuele Peruzzi, Leonardo Ravioli, Claudio Rella, Valentina Toscanelli

 

collaboratori e service tecnici AMP Audio Rent s.r.l. - FP service s.r.l - Torracca Daniele

responsabile tecnico e sicurezza Mauro Fiore

bottom of page